Nassiriya 12 Novembre 2003


Anche a nome dell’intero consiglio direttivo, con il cuore gonfio di dolore e colmo di rabbia, esprimiamo la più profonda solidarietà e le nostre più sentite condoglianze ai familiari dei caduti, al Generale Bruno Stano comandante della Brigata Sassari ed al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri per la morte dei nostri fratelli caduti in un così vile attacco terroristico avvenuto nella città di Nassiriya.

Erano militari che avevano messo a disposizione il loro entusiasmo, la loro preparazione, la loro giovane età per la difesa della Patria ed a tutela della Pace nel mondo intero.

Onore al sacrificio di questi nostri soldati della Brigata Sassari ed ai Carabinieri barbaramente uccisi.

Manifestiamo inoltre la più ferma condanna per questo feroce attentato sferrato con inaudita violenza.

Sappiamo benissimo che è difficile difendersi da un attacco suicida e Voi dovete continuare ad adempiere il vostro duro compito per onorare l’impegno che vi è stato affidato e per onorare la memoria di tutti i caduti, noi siamo idealmente al vostro fianco ad incoraggiarvi ed a sostenervi nel vostro duro lavoro con tutto il nostro cuore di soldati.

 Alle madri ed alle spose che hanno perso i loro amati dedichiamo i versi del poeta Cimino:

“Non pianghedas mamas e isposas
si su fizzu o s’isposu in guerra perdi,
su libru d’oro pro issos s’abberidi
ue s’eternan famas gloriosas
s’istoria in sas paginas famosas
de sos eroes su nomene inseridi,
custas animas Deus las preferidi
pro cantu isse restare det regnende.”

 (Non piangete mamme e spose se il figlio o lo sposo in guerra perdeste, il libro d’oro per essi si apre dove si eternano fame gloriose, la storia nelle pagine famose degli eroi iscrive il nome, queste anime Dio le preferisce per quanto egli regnerà).

Siamo in Lutto.      Forza Paris!

Il Presidente
Brigadier Generale Elio Cossu

 

Associazione Nazionale Brigata Sassari 

Associazione Nazionale Brigata "Sassari"

 

Alla Famiglia Olla
SantAntioco

Con il cuore gonfio di dolore e colmo di rabbia, piangiamo insieme a Voi la morte del caro SILVIO caduto in un così vile attacco terroristico nella città di Nassiriya.

Vi esprimiamo la più profonda solidarietà e le nostre più sentite condoglianze.

Avete dato alla Patria un figlio che resterà per sempre nei nostri cuori e nella nostra storia.

Si è immolato tenendo fede al nostro motto: "Sa Vida pro sa Patria".

Ci accomuna uguale dolore

                                                          Il Presidente
                                                                 Brigadier Generale Elio Cossu  


 

 

 

 

  Sito ottimizzato per risoluzione 1024 x 768

© copyright 1999-2006 Massimiliano Cossu